Navigando tra le pagine di Facebook, mi sono imbattuto nella foto di un utente che ha colpito subito la mia attenzione. Un giovane uomo, alle sue spalle un enorme scaffale, colmo di DVD e Blu-Ray… ed un commento “Un piccolo scorcio della mia collezione”. Incuriosito, commento la foto in questione, complimentandomi per il grande lavoro. Scopro che Alessandro Loscalzo, questo il suo nome, vive a Modena e ha all’attivo circa ottomila titoli. Un numero sorprendente. Inizia un informale scambio di battute, nel quale scopro il “pensiero” di Alessandro (per esempio la nostalgia dei vecchi cinema della sua città, oggi soppiantati da mastodontici multisala). La sua collezione e la sua storia meritano più di qualche frase di circostanza, così gli chiedo se è disponibile per una breve intervista e proprio sulla chat di Facebook gli pongo le domande che seguono.

intervista4
Uno scorcio della collezione.

intervista11

Possiedi più di 8000 film, una quantità straordinaria. Su che tipo di supporti e formati li collezioni?

In tutti i formati…avevo anche laser-disc, super 8…ma li ho venduti al tempo… e me ne sono pentito… era un esperimento prima dell’avvento del DVD.

Serve molto spazio per tenere una collezione così vasta, quanto occupano?

Tutta la casa… purtroppo ne serve molto… soprattutto per le edizioni limitate con riproduzioni di teste o cose del genere.

Qual’ è stato il primo film che hai comprato? e quanti anni avevi, lo ricordi?

Da piccolo amavo i cartoni animati giapponesi, che ho visto direi tutti… poi crescendo i film. Il primo DVD lo ricordo bene… è stato il primo prodotto in Italia “Die Hard-duri a morire” distribuito dalla Cecchi Gori.intervista3

Il primo dvd non si scorda mai!

Anche perché fu proprio il primo prodotto…

Domanda scontata: possiedi edizioni rare?

Ovviamente moltissime…da ogni parte del mondo.

Qual’ è il pezzo più raro e importante della tua collezione?

Difficile dirlo… ho una rara edizione di Star Wars uscita in VHS in Italia solo in 500 esemplari… un cofanetto molto particolare. Ma ci dovrei pensare…

Immagino… C’è qualche titolo che ancora ti manca, al quale punti?

Alcuni film di attori che amo non usciti in nome video… molto pochi a dire la verità… per molti attori ho tutta la loro carriera cinematografica.

Per esempio?

Alcuni film con Gene Wilder, che ho in inglese ma non in italiano… per esempio “Fate la rivoluzione senza di noi”.

Un numero così alto di titoli richiede un certo ordine, per trovarli segui qualche tipo di catalogazione?

Sono suddivisi per genere, alcuni per attore… le edizioni limitate sono tutte a parte.

Su che tipo di schermo vedi i tuoi film a casa? Proiettore o tv?

Per limiti di spazio tv led 4k da 48”, appena potrò prenderò un 65… La misura buona per vedere un film è sopra i 50.

L’avvento dei multisala ha portato ad una massificazione  del Cinema e ad un mutamento del pubblico. Credi che questo porti l’home video ad essere una scelta obbligata da parte di un utente “culturalmente maturo”?

intervista5Direi di sì… ci sono cinema terribili… si vede male e soprattutto non si sente proprio.

Da detentore di una grande collezione di film su supporti “solidi” cosa ne pensi della “liquefazione” del Cinema? parlo di sharing, download…

Io sono contro la pirateria, ma trovo che purtroppo costa molto un film, sia al cinema che in home video… E molti li comprendo se scaricano.

Ammettiamo che streaming e download divengano completamente legali, pensi che questo comporterebbe un “imbarbarimento” del pubblico cinefilo?

Beh, certamente influirebbe… ma solo per i cinefili di giovane età. Chi ha sui quaranta anni come me non credo ami questo modo di vedere i film. Poi io amo il supporto fiintervista2sico.

Dove effettui i tuoi acquisti? prediligi qualche circuito online o negozio?

Per forza di cose online, ho i miei quattro o cinque siti dove acquisto in tutto il mondo… nei negozi non si può, hanno prezzi folli… a volte MediaworldComet, per esclusive o promozioni interessanti.

Ultima domanda: C’è qualcosa che senti di consigliare a chi volesse iniziare una collezione come la tua?

Beh, sicuramente bisogna veramente amare il cinema, in senso ampio. Io da sempre ho questa passione e gradualmente ho iniziato a collezionare… è una delle poche cose che mi danno gioia e mi rilassano, vado molto spesso al cinema ed è il luogo che amo di più. Certamente serve essere costantemente documentati e aggiornati. Il Cinema è magia.

12064507_10206488907172837_745689329_n
   L’edizione in tiratura limitata di “Star Wars”.
intervista7
Alla mia domanda quasi ingenua: “ce l’hai il cofanetto Dvd di ALIEN con la testa di xenomorfo?” Alessandro risponde lapidario: “Secondo te?” e mi invia questa magnifica foto.